Chi sono

La scrittura è come la mia casa. Mi rifugio in lei in ogni momento. Ma non è solo una passione, senza la quale non saprei vivere, è anche una professione. Sono giornalista pubblicista e scrivo per CalabriaOra da quattro anni. Siamo tutti giovani e io sono tra questi: precaria fra i precari. All’interno della redazione, mi occupo del settore cultura, ma poichè il giornalista deve saper scrivere di tutto, all’occorrenza mi cimento anche nello sport, nella politica e in tutto quello che serve a formarmi ancora. Qualche volta ho scritto per newz.it, altro quotidiano on line della provincia di Reggio Calabria. Altre volte ho lavorato come addetto stampa, sia presso il Comitato Pari Opportunità dell’Università di Messina, sia in una certa segreteria politica. 😉

Mi sono laureata in Lettere moderne con 110/110 e lode nel 2005 all’Università di Messina, con una tesi in storia greca: “Donne e potere nella Macedonia del V-IV secolo a.C.”, dove ho analizzato il sistema della propaganda e della successione nella monarchia macedone attraverso la linea femminile. In questi anni ho studiato per altre specializzazioni, e così mi sono abilitata all’insegnamento secondario nelle scuole di I e II grado, e all’insegnamento per le attività didattiche di sostegno, sempre all’Università di Messina. Da quattro anni, insieme alla professione di giornalista, cerco quindi di conciliare l’insegnamento, con incarichi anche agli esami di Stato come commissario. Negli ultimi anni sono docente di lingua e cultura italiana e di storia della lingua italiana presso l’Università per stranieri “Dante Alighieri” di Reggio, l’unica nel Mezzogiorno che si occupa della formazione agli stranieri. Un’esperienza questa, che mi ha profondamente arricchito. Mi interesso di letteratura, arte, spettacolo, (teatro, cinema, musica, tutti rigorosamente sperimentali), disabilità, didattica, pedagogia, pari opportunità, storia.

Attualmente vivo tra Reggio Calabria e Bologna dove lavoro e studio, città che mi ha ispirato e fatto innamorare fin dal primo incontro. Amo perdermi nel dedalo delle sue stradine costeggiate di portici… Da una parte mi sento figlia del Mediterraneo più antico, avverto molto nel mio carattere la radice magnogreca, dall’altra avevo bisogno di stimoli culturali forti, e Bologna mi ha teso la mano. Mi sto dedicando alla raccolta di materiale su alcuni pittori orbitanti nell’area dei Carracci e su determinate personalità calabresi.  E poi, adoro la musica indipendente. Non vi dico altro… Ma è sempre un frullatore la mia testa: ho bisogno di entusiasmarmi 🙂

Mi piacciono i bambini, per cui mi capita anche di lavorare con loro. Ho tenuto come esperta un corso di tecniche e formazione giornalistica, in qualità di co-fondatrice di un ente di formazione, l’Università Popolare “Uni.Pace”, che fa parte di un sitema di cooperative chiamato ACU (Azione Cristiana Umanitaria e che potete visionare sul link Pace/ACU). Fare l’educatore, sia nella scuola/università, sia nei corsi estivi, è un ruolo che mi si addice per via della mia formazione, ma anche del mio carattere. 

Per tutto il resto del mio tempo…. leggo, leggo, leggo (uno dei miei ultimi libri preferiti è “I monologhi della vagina”, che in realtà è un testo teatrale) e scrivo, scrivo, scrivo, scrivo…. tutto quello che mi passa per la testa, soprattutto adoro la scrittura critica, quella che mette la penna nella piaga, ed è quella nella quale intendo specializzarmi. Se pensate che ne valga la pena: leggetemi !

2 pensieri su “Chi sono

  1. Complimenti hai grinta Jenny. Ho letto il tuo articolo sul gruppo dei napoletani docenti presso il Liceo Artistico di Reggio negli anni 60/70. Luca Monaco è stato mio Maestro, come Carlo Filosa, Malice Luigi un grande amico, Dambrosi, D’Auria, Leo Pellicanò umuli Artisti ed amici, ho appreso molto da loro, io ho studiato in un Liceo Artistico uno dei migliori dopo Milano e Firenze in quel periodo a Reggio si respirava aria artistica il fermento artistico esisteva veramente e si notava. Reggio per me è la mia Reggio anche se sono Siciliano Reggio è la Città che ho sempre amato.
    Vorrei farti avere una mia Monografia su cd-Rom dei miei lavori a partire dal 1963 ad oggi, se mi invii il tuo indirizzo ti spedirò un cd-rom, il mio indirizzo di posta elettronica è il seguente : franchina@franchina.it
    Cordialmente, Vittorio Franchina.

  2. Stasera ti ho incontrato per caso, cercavo su google qualcosa che mi parlasse, o meglio, mi raccontasse di Eudemonia, libro fotografico che ancora non ho avuto il piacere di sfogliare ma che in qualche modo attendo.
    Anni fa , era forte la mia paura esistenziale, conoscevo bene il distacco ma non la forza primordiale, soprattutto non la mia necessità di liberazione, perchè la paura era una certezza, una forma di casa, riferimento, atteggiamento, presunzione, finzione. Tanto, tante cose, troppe.
    Femina Fera fu un’occasione più che un segno,spesso il corpo diventa prigioniero di segni, quelli non ascoltati. SI sa, ma come se non si sapesse, presi d’altro, non avvertiamo il suo bisogno di corrispondenza che come dolore, un dolore normale, forse meritato, più del diritto al semplice piacere, un diritto naturale ma troppo difficile da reimparare.
    Io so che In molti non hanno mai visto la luna, in molti hanno tagliato alberi in giardino per fare pulizia, capita di perdere il contatto con la vita e interesse all’ascolto, all’empatia, al naturale corrispondere.
    Sai, mi ha fatto piacere leggerti, mi è piaciuto il tuo racconto, ho sentito il contatto con ogni sostanza in movimento, i venti, il mare, le pietre, la potenza emotiva degli scatti, a volte impregnati di polvere e imprevedibili simmetrie magiche .
    Sì, mi ha fatto molto piacere leggerti, vivere l’intensa anteprima di una rivelazione artstica, poetica ed esistenziale, che ancora aspetto.
    Marcella Carlucci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...