La contemporaneità secondo Mr. Thoms

A metà fra street art e graffiti, Diego Della Posta, alias Mr. Thoms, presenta una sua personale interpretazione della contemporaneità. Dal 3 al 23 agosto, lo stile inusitato dei writhers da secondo millennio, che spesso si esprimono negli spazi compressi e cementificati o degradati del corpo urbano, sarà il soggetto esposto alla Tag Art Shop Gallery. La neo nata galleria di arte contemporanea, frutto di un circuito d’interesse internazionale, finalmente ha il coraggio di proporre a Reggio Calabria, città borghese per stile e facciata, l’alternativo. Orizzonti nuovi si aprono sul fronte del patrimonio artistico, e tra le bellezze signorili del centro storico, fa capolino un tipo di arte che recupera, volando sulle ali della fantasia, il senso vero delle cose, e con sottigliezza fa una critica spietata dei cliché.

Diego Della Posta nasce come writer, pittore e scultore. Poi si diletta come graphic designer, scenografo, decoratore per Zeffirelli e De Sica, storyboarder e layoutista per la Rai, vignettista e illustratore. Ma non gli basta. Spirito libero dal libero pensiero, partecipa ad eventi in tutta Italia, lasciando un’impronta di colore e di segno, che tanto lo fa assomigliare al genio Jacovitti: è per questo che ci tiene ad esprimersi attraverso l’ironia, sovvertendo il reale in immagini/maschere della società.

Dodici le opere prodotte per la Tag Art Shop Gallery, più un’installazione site specific. Le prime si alternano fra grafica e graffito, per contestualizzare un oggetto, un soggetto o anche solo un pensiero istintivo; l’installazione invece – «impressioni di normale straordinarietà» – si dispone fra pareti e tele: un modo sintetico per estrarre il dettaglio artistico dal muro, e fruirlo. La street art, infatti, porta in sé il messaggio della riqualificazione; è abitudine vedere mura o metropolitane “spruzzate”, ma la street art ha qualcosa in più rispetto al semplice graffito, perché «introduce un elemento artistico in un ambiente degradato, operando così un’evidente scissione fra l’arte della galleria e l’arte in senso stretto e universale, ovvero “il tutto”».

In questa sua fase il romano Mr. Thoms, è stimolato dalle forme “cubiche”; non spigolose, ma solo incastonate dentro una forma meno morbida, per spezzare quella sua prima tendenza molle. Oggi il lavoro di Mr. Thoms, inventore anche del marchio Pigsears per gadget ri-concepiti con materiale riciclato, pesca nel cinema visionario, nel surrealismo, ma soprattutto è lambito dal mare magnum della fumettistica. Ne è una testimonianza il nome stesso: Thoms! sembra qualcosa che sobbalza, sbatte da una parte all’altra; insomma, un ripensamento estemporaneo dell’onomatopea tanto cara al nostro Pascoli.

Non solo l’espressione del suono ricondotto all’assonanza delle lettere, ma la modalità del fumetto, con un pregio ricercato e personalissimo, lo ritroviamo nell’eccessiva compattezza dei segni, nella cifra stilistica di colori monocromatici, che imprimono forza al messaggio “thomsiano”: «l’uomo è il maiale della società odierna».

La filosofia disposta a corollario dell’installazione è quella di personaggi, che interpretano un ruolo: il mafioso, la donna volgarmente elegante, la scimmia, il maiale, l’idealista dalla testa vuota. Tutto è soggiogato da uno spirito intriso di spietata irrisione di noi stessi, vittime di un sistema. Ed è questo il bello della street art, che non segue un canone, «che non è sottoposta a sistemi, che esprime un tassello importante, il più autentico e il meno contaminato, della contemporaneità».

 Per tutte le altre informazioni, vi suggeriamo di dare un’occhiata su:

http://www.thoms.it/
http://www.myspace.com/thomsgenuine

 

Annunci

2 pensieri su “La contemporaneità secondo Mr. Thoms

  1. Grazie per l’articolo scritto…..
    speriamo di poter colpire ancora con l’arte….
    .il primo passo …è stata una bellissima soddisfazione….!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...