A tutto teatro!

E’ in arrivo l’XI edizione di “Primavera dei teatri”. La manifestazione si svolge interamente a Castrovillari in provincia di Cosenza, ed ha un programma interamente dedicato ai nuovi linguaggi della scena contemporanea. A partire da domenica 30 maggio e sino a sabato 5 giugno, una delle rassegne più importanti a livello nazionale, ospiterà diverse compagnie teatrali: Teatro Sotterraneo, il Carro di Tespi, Compagnia Musella Mazzarelli, Città di Ebla, Quellicherestano,Gipi/I sacchi di sabbia/Ferdinando Falossi, Marian Commedia Società Teatrale, Vitamina T/Le onde, Teatro delle donne, Centro internazionale Arti Contemporanee, Teatropersona, Teatri del Sud/Deriva Film, Teatrino Giullare/CSS Udine, Valdez Essedi Arte, Scena Verticale, Fabrizio Gifuni/Solares Fondazione delle Arti, Compagnia Divano Occidentale e Orientale. 

Il progetto nato dall’intuizione di Saverio La Ruina, anima della compagnia Scena Verticale, nel 2009 ha ricevuto il premio Ubu, un importante riconoscimento nazionale, che premia soprattutto il coraggio di fare teatro dentro realtà depresse e difficile, e dove solo a cultura di qualità può rompere muri di indifferenza e degrado. Gli spettacoli si svolgeranno nell’area tra il Protoconvento e il teatro Sybaris, nelle ore serali. All’edizione 2010 si aggiunge anche un workshop di drammaturgia a cura di Edoardo Erba, fra gli autori teatrali più tradotti all’estero. La direzione artistica di Saverio La Ruina e Dario De Luca, anche quest’anno, rinnova la volontà esplorativa nei confronti dei giovani talenti e di quelli emergenti. Si riscontra l’esigenza, sempre più impellente, di fissare lo sguardo alla nuova drammaturgia, alle compagnie di nuova formazione e a qualunque segno vitale sparso sulla penisola. Un’edizione che stimola alla riflessione sulla società contemporanea e sui risvolti estetici, alle nuove espressioni teatrali, che investe sugli autori italiani, nella consapevolezza che un’opera deve essere valutata soprattutto per la sua ventata di novità, per la sua evoluzione culturale e per gli interrogativi che pone, a livello civile e morale.

Numerose le prime nazionali proposte dal festival, come “Spettatori alle esequie di passeggeri senz’anima” di Mimmo Borrelli con S.E.P.S.A., “Il gregario” con cui debutta Sergio Pierattini, e inoltre “Sapore di sale” scritto e diretto da Luigi Saravo o ancora “Perché il cane si mangia le ossa” di Francesco Suriano, ispirato alla vicenda Thyssen Kroup. Ma questi sono solo alcuni degli spettacoli che troverete in programma, basta andare su www.primaveradeiteatri.it. Non si può non ricordare infine, “L’Italia s’è desta” di Stefano Massini, che anticipa i festeggiamenti per i centocinquant’anni dell’unità d’Italia. La manifestazione sarà poi completata da altre rappresentazione già accolte bene dal pubblico e dalla critica, come “La Borto” di e con Saverio La Ruina.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...