Esperimenti borderline

Nickave, Piero Ciampi, Neil Yang, e oggi Dente e i Mariposa, ma anche Kafka e il grande Faber, sono i miti indiscussi di Dino Fumaretto, in arte Elia Billoni. O forse il contrario, sta di fatto che questo poeta contemporaneo, fa presa proprio per la sua dualità intrinseca, che ha portato alla nascita del personaggio Dino Fumaretto, autore di testi e musica, poi interpretato da Elia Billoni.

“La vita è breve e spesso resta sotto”, è l’ultima fatica, ma anche il primo album prodotto dalla Famosa Etichetta Trovarobato. Perché questo titolo, che a prima impatto sembra irrisolto ? «Questa espressione – spiega – mi faceva ridere, frutto di un esistenzialismo comico». Dino Fumaretto che inizialmente nasce per il blog, come una sorta di estemporanea parodia dell’essere, non è l’alter ego di Elia Billoni, ma il prodotto di una schizofrenia al limite. Ed è tutta una psicosi fremente che si impossessa del ritmo e della melodia, nell’opera prima di Dino Fumaretto, dove le atmosfere si adagiano nel deprimente, i moduli sonori sono ridotti al limite e si infrangono nella voce teatrale di Fumaretto, nei tasti ampi del pianoforte. Pochi strumenti occupano il testo e la scena, come l’armonica. L’obiettivo è creare, evidentemente, tanti sketch alla Monthy Python secondo un emulo folle, alle estreme conseguenze dell’ironia. Ma è un umorismo coraggioso, che si abbraccia col surreale e che fa di Fumaretto una personalità sciroccata, calata nel grottesco. L’artista mantovano dunque, punta al cult, nell’attesa di trovare spunti in sintonia con altre sperimentazioni poli-strumentali. Fatevi un’idea dell’assurdo guardando il video “domestico” (Nella casa) su you tube o su http://www.dinofumaretto.it.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...